Vino & Birra

Per i nostri vini abbiamo scelto delle aziende vitivinicole biologiche del territorio emiliano romagnolo, arrivando fino al Veneto per rispettare la territorialità di alcuni vitigni, come quelli di Valdobbiadene.

Abbiamo però selezionato aziende che da 30 anni e più hanno fatto dell'agricoltura biologica la base della propria filosofia, e della scarsa manipolazione in produzione il porprio orgoglio, fino ad arrivare a due etichette presenti nella nostra lista vini totalmente prive di solfiti

Per le birre invece ci siamo concessi una piccola deroga. Non potevamo fare altrimenti, stato amore a prima vista quello che è nato tra l'incontro di alcune birre artigianali pordotte da un piccolo birrificio artigianale della Lombardia e il nostro palato. Un asplosione di aromi, sempre diversi, un metodo di porduzione genuino, un lavoro da cui l'amore e la passione emergono “spumeggianti”.

 

| CORTE D'AIBO

Un bio agriturismo con annessa azienda vitivinicola, situato a poco piu di 20 Km da Bologna nel cuore del “Parco regionale dell’Abbazia” a Monteveglio. La produzione di vino biologico è al centro delle attività aziendali e i vini sono prodotti esclusivamente da uve proprie, su terreni dedicati all'agricoltura biologica da più di 30 anni. L' A.I.A.B. (associazione italiana agricoltura biologica) controlla e certifica la produzione sin dal 1991.

 

 

| VILLAPAPIANO

L’Azienda Agricola Villa Papiano si estende sul versante sud del Monte Chioda ad una altitudine di 450 m slm da monte a fondo valle fino al torrente Ibola, che scorre perenne.

L’assoluta particolarità dell’ “habitat”, l’antica origine della terra, la collocazione geografica nell’Appennino Tosco Romagnolo e la specificità delle vigne, hanno permesso realizzare un ambizioso progetto vitivinicolo e di recupero ambientale.

La professionalità del gruppo, la ricerca agronomica unita all’interesse per l’innovazione sono i cardini del progetto di Villa Papiano. Da tempo l'azienda si dedica non solo all'agricoltura biologica dei vigneti, ma anche al recupero ambientale dei territori su cui queste nascono.

 

LE BIRRE

 

| DOPPIO MALTO

Per questa birra abbiamo fatto un eccezione alla territorialità, ci siamo spinti fino in Lombardia, ma non potevamo non averla nella nostra carta birre. Sarà la grande passione e professionalità di Alessandro Campanini , divenuto mastrobirraio presso il Niagara Falls Brewing Company in Canada (birrificio plurimedagliato), o la varietà di spezie e sentori ( come lo zenzero) che si possono assaporare nelle sue birre, ma Doppio Malto ci ha conquistati da subito.


Le materie prime : il malto è il prodotto della maltazione di orzo, frumento o altri cereali. L’orzo può essere considerato il principe degli ingredienti della birra, mentre il mais e il riso sono i succedanei più diffusi. Mentre in Germania l’unico cereale utilizzato è l’orzo (con l’eccezione del frumento maltato per le weizen),in Italia si può usare fino al 40% di succedanei, che portano a una birra di qualità inferiore ma più a buon mercato. La maltazione consiste nel far germinare il cereale per poi essiccarlo o tostarlo, ottenendo nel primo caso malti chiari e nel secondo caso malti più scuri. Con la germinazione si attivano gli enzimi che disgregano l’amido per renderlo trasformabile in zuccheri. Il birraio ha a disposizione una grande varietà di malti, dal pallido Pilsner per le birre chiare ai più colorati Monaco e Caramello per le birre ambrate o scure, fino ai malti coloranti per birre scure, con netti aromi e sapori tostati e affumicati.

Di questo birrificio abbiamo due scelte alla spina, una..... e una...., e due in bottiglia....

 

| BIRRIFICIO LARIANO

Statale 52
Buone note floreali e resinose date da Luppoli tipicamente americani. Amaro intenso e rotondo sostenuto da una discreta nota maltata

 

| BIRRIFICIO BREWFIST
Spaceman
La Spaceman è sicuramente una di quelle birre che meglio rappresenta quel concetto di IPA espresso magnificamente nella West Coast. Tutto si gioca sull’esplosività dei luppoli e sull’estremo equilibrio gustativo, all’insegna della beverinità. Dal colore dorato si fa subito notare per il suo bouquet fruttato di agrumi, frutta esotica e le note piacevolmente resinose. I malti ci sono ma preferiscono rimanere compagine di uno spettacolo in cui le luci sono tutte per loro: Columbus, Citra e Simcoe, i luppoli. La grande freschezza al naso associata ad una scorrevolezza pericolosa (7 i gradi alc.) e ad un finale secco piacevolmente aromatico, rendono la Spaceman una droga per i “tossici” di IPA, un classico per gli esperti e un bel pugno al vecchio concetto di birra per i neofiti.

| BIRRIFICIO MASTINO

L’ attenzione alla selezione delle materie prime, lo studio e la ricerca continua delle tecniche di produzione unita alla maniacale pulizia degli impianti sono i caratteri distintivi che permettono al birrificio di proporre birre sempre ben bilanciate e molto stabili.
Essendo birre prodotte con metodo artigianale, particolare attenzione viene dedicata alla maturazione che avviene in serbatoi orizzontali per renderle pulite e limpide senza bisogno della filtrazione.

 

| GLUTEN FREE
Dal cibo al beverage abbiamo da subito pensato di dover soddisfare anche le esigenze di chi per necessitò o scelta segue una dieta particolare. Annoveriamo quindi nella nostra carta birre anche una senza glutine, per chi è intollerante o anche per chi vuole eliminare il glutine dalla dieta senza rinunciare al gusto.

 

 

 

 

Service categories: